Giorni dalla firma tra Italcementi ed i Comuni

NON HANNO FIRMATO I SINDACI DI : Paderno d'Adda e Solza . HANNO FIRMATO : Calusco d'Adda, Cornate d'Adda, Imbersago, Medolago, Parco Adda Nord, Robbiate, Verderio Inferiore, Verderio Superiore, Villa d'Adda, Dopo più di 1.000 giorni dalla firma ,il 4 Maggio 2012 non si hanno notizie sulla ferrovia . Solo ombre su questo accordo fantasma , polvere , puzza, inquinamento . http://calusco.blogspot.it/2012/05/comunicato-stampa-tavolo-italcementi.html

Countdown alla ferrovia

il tempo e' finito del collegamento ferroviario nessuna notizia ,Piu' di 1.000 giorni TRE ANNI e nulla di fatto, meditate .

Thursday, June 12, 2008

AMBIENTE: ITALCEMENTI LANCIA NUOVO BREVETTO DI CEMENTO ''MANGIA SMOG''

AMBIENTE: ITALCEMENTI LANCIA NUOVO BREVETTO DI CEMENTO ''MANGIA SMOG''

(ASCA) - Milano, 9 giu - Un nuova miscela di cemento 'mangia smog'. E' un brevetto dalle forti potenzialita' quello lanciato da Italcemementi e illustrato questa mattina a Milano in occasione del Festival Internazionale per l'Ambiente da Stefano Gardi, direttore sviluppo sostenibile del gruppo della famiglia Pesenti.

''Tx Active - ha spiegato il manager - e' un brevetto sulla produzione di cementi miscelati con piccolissime quantita', inferiori all'1%, di biossido di titanio che, grazie alle sue caratteristiche fotocatalizzatrici, puo' assorbire le impurita' dell'aria trasformandole in sostanze innocue''. Una formula che ha gia' dimostrato il suo potenziale superando a pieni voti tutti i test e le sperimentazioni: ''Sono stati fatti tutta una serie di esperimenti - ha continuato Gardi - e siamo arrivati a dimostrare che se una citta' come Milano avesse il 15% di superifici realizzate con Tx Active, ci sarebbe un abbattimento delle sostanze inquinanti dell'ordine del 50%''.

Un brevetto frutto soprattutto della forte politica messa in campo da Italcementi sul fronte delle nuove tecnologie: ''Il 24% dei nostri investimenti complessivi sono destinati a progetti di sostenibilita' ambientale e di sicurezza sul lavoro. Nel 2007 abbiamo investito 25 milioni di euro in ricerca e innovazione''. Il tutto per raggiungere un obiettivo ambizioso: ''Il nostro target - ha concluso Gardi - e' quello di arrivare a ottenere il 5% del fatturato complessivo del gruppo da prodotti innovativi''.

No comments:

Loading...

Labels