Giorni dalla firma tra Italcementi ed i Comuni

NON HANNO FIRMATO I SINDACI DI : Paderno d'Adda e Solza . HANNO FIRMATO : Calusco d'Adda, Cornate d'Adda, Imbersago, Medolago, Parco Adda Nord, Robbiate, Verderio Inferiore, Verderio Superiore, Villa d'Adda, Dopo più di 1.000 giorni dalla firma ,il 4 Maggio 2012 non si hanno notizie sulla ferrovia . Solo ombre su questo accordo fantasma , polvere , puzza, inquinamento . http://calusco.blogspot.it/2012/05/comunicato-stampa-tavolo-italcementi.html

Countdown alla ferrovia

il tempo e' finito del collegamento ferroviario nessuna notizia ,Piu' di 1.000 giorni TRE ANNI e nulla di fatto, meditate .

Saturday, May 09, 2015

La vicenda dell'Italcementi di Calusco approda a Montecitorio

La vicenda dell'Italcementi di Calusco approda a Montecitorio


L'azienda, posta sul confine tra le province di Bergamo e di Lecco, vorrebbe aumentare la quantità di combustibili solidi secondari.
benedetti grimoldi firma
Benedetti e Grimoldi
La Lega Nord porta nuovamente la vicenda dell'Italcementi di Calusco d'Adda (BG) in Parlamento. Dopo l'interrogazione presentata dal senatore lecchese Paolo Arrigoni a Palazzo Madama, l'onorevole Paolo Grimoldi, già commissario del Carroccio provinciale, ha depositato alla Camera dei Deputati una nuova interrogazione al Governo Renzi.
L’intenzione da parte di Italcementi S.p.A. sarebbe quella di utilizzare nello stabilimento di Calusco d’Adda (al confine con la provincia di Lecco) come combustibile alternativo rifiuti catalogati come CSS (fanghi derivati da trattamento delle acque reflue, plastiche e gomme, come pneumatici usati e scarti d’imballaggi di plastica non riciclabili) con un enorme aumento di tonnellate impiegate, passando da 30.000 a 110.000 tonnellate annue.
Grimoldi inoltre ha recentemente incontrato il consigliere comunale di Verderio Marco Benedetti e sottoscritto la petizione popolare che richiede ad Italcementi spa una drastica riduzione delle emissioni inquinanti.
"Mentre alcuni sindaci del meratese continuano a tergiversare di fronte alla richiesta delle migliaia di cittadini firmatari - commenta Benedetti - arriva un importante sostegno alla petizione popolare dei Comitati".

No comments:

Loading...

Labels