Giorni dalla firma tra Italcementi ed i Comuni

NON HANNO FIRMATO I SINDACI DI : Paderno d'Adda e Solza . HANNO FIRMATO : Calusco d'Adda, Cornate d'Adda, Imbersago, Medolago, Parco Adda Nord, Robbiate, Verderio Inferiore, Verderio Superiore, Villa d'Adda, Dopo più di 1.000 giorni dalla firma ,il 4 Maggio 2012 non si hanno notizie sulla ferrovia . Solo ombre su questo accordo fantasma , polvere , puzza, inquinamento . http://calusco.blogspot.it/2012/05/comunicato-stampa-tavolo-italcementi.html

Countdown alla ferrovia

il tempo e' finito del collegamento ferroviario nessuna notizia ,Piu' di 1.000 giorni TRE ANNI e nulla di fatto, meditate .

Friday, October 05, 2007

Ilaria Alpi: battaglie (finte) e inquinamenti veri

Ilaria Alpi: battaglie (finte) e inquinamenti veri





In questi giorni il "Governatore" Roberto Formigoni sta decantando i provvedimenti varati dalla Regione Lombardia per ridurre l`inquinamento dell`aria. In sintesi: limitazione della circolazione delle auto " Euro 0" e divieto di bruciare la legna nei caminetti. A nostro parere questi provvedimenti sono del tutto inutili e non servono in alcun modo a risolvere il problema dello smog: il numero delle auto circolanti sarà sempre lo stesso e l`apporto dei caminetti all`inquinamento è veramente minimo.
Ma nel frattempo è la stessa Regione Lombardia a decretare l`aumento dell`inquinamento, almeno nella zona dell`Erbese, a cavallo tra le province di Como e Lecco. Infatti nei prossimi giorni la Regione è intenzionata a rilasciare una nuova autorizzazione ambientale alla cementeria Holcim di Merone per bruciare più di 100 mila tonnellate all`anno di rifiuti pericolosi e non, concedendo una deroga ai limiti di legge previsti per gli inceneritori. In pratica la cementeria (che inquina come un ingorgo di decine di migliaia di auto) potrà contaminare l`aria fino a 4 volte più di quanto prevede la legge!
Formigoni con una mano spegne i caminetti e le Euro 0, e con l`altra mano autorizza l`incenerimento di centinaia di migliaia di tonnellate di rifiuti tossici in un cementificio ubicato in una delle aree più inquinate della Lombardia. Nel caso l`autorizzazione venisse rilasciata, abbiamo già pronta una denucia per omissione d`atti d`ufficio contro la Regione.



Roberto Fumagalli,
presidente del Circolo Ambiente "Ilaria Alpi"

No comments:

Loading...

Labels