Giorni dalla firma tra Italcementi ed i Comuni

NON HANNO FIRMATO I SINDACI DI : Paderno d'Adda e Solza . HANNO FIRMATO : Calusco d'Adda, Cornate d'Adda, Imbersago, Medolago, Parco Adda Nord, Robbiate, Verderio Inferiore, Verderio Superiore, Villa d'Adda, Dopo più di 1.000 giorni dalla firma ,il 4 Maggio 2012 non si hanno notizie sulla ferrovia . Solo ombre su questo accordo fantasma , polvere , puzza, inquinamento . http://calusco.blogspot.it/2012/05/comunicato-stampa-tavolo-italcementi.html

Countdown alla ferrovia

il tempo e' finito del collegamento ferroviario nessuna notizia ,Piu' di 1.000 giorni TRE ANNI e nulla di fatto, meditate .

Sunday, April 19, 2015

accade QUI e ORA


Quanto di più difficile da immaginare... accade   QUI e ORA
Alcune considerazioni sulla richiesta di aumento di combustione da rifiuti nel cementificio di Calusco d’Adda

Realtà ed immaginazione
Avreste mai immaginato che nell’isola Bergamasca, a pochi passi dalla verde Brianza, ci sia una delle zone di maggiore concentrazione ed incenerimento dei rifiuti di tutta l’Europa? 
Infatti nel raggio di c.ca 15 km da Calusco d’Adda si accentrano ben 4 impianti di incenerimento dei rifiuti, a cui si aggiunge il cementificio di Calusco d’Adda.

Parlando proprio del cementificio di Calusco, ogni giorno per produrre cemento:
-Brucia 3.000 Kg di olio combustibile;
-Incenerisce 300.000 Kg di Petcoke (scorie di raffineria: un “rifiuto” industriale);
-Incenerisce 20.000 Kg di CDR, che sono rifiuti urbani e speciali.
Il totale di 323.000 Kg sono pari a circa 16 autoarticolati stracarichi di materiale! Mandati in fumo ogni giorno!

Pessimo risultato per quanto riguarda il contenuto di inquinanti alle emissioni
Dal camino del forno di Calusco OGNI GIORNO escono:
-5.800kg (5,8 tonnellate!!) di Nox, sostanza dannosa alla salute e precursore di PM10 e Ozono;
-180g di stagno, sostanza tossico nociva per la salute;
-170 g in totale di arsenico, cadmio, cromo e nichel: composti del gruppo 1IARC (cancerogeni certi);
-500 g di piombo: particolarmente dannoso per chi è in fase evolutiva(BAMBINI e ragazzi!);
-80 g di mercurio: il quale procura una perdita del quoziente intellettivo, idem come sopra per BAMBINI e ragazzi. Esso viene accumulato addirittura in fase fetale (nella pancia della mamma…);
-12 g di PCB+IPA+Diossine: inquinanti persistenti (non biodegradabili) noti agenti cancerogeni.

Non semplici considerazioni da bar, ma osservazioni documentate da studi medici di professionisti impegnati nella tutela della salute collettiva, come i medici ISDE (International Society of Doctors for the Environment).
Sono ormai molteplici gli studi scientifici sulla pericolosità dell’incenerimento dei rifiuti per la salute umana. Basta fare riferimento a esperti del settore, come il Dott. Di Ciaula, Coordinatore Scientifico dell’ISDE, o il Dott. Bai, sempre dell’ISDE, o il Dott. Crosignani (Istituto Nazionale dei Tumori di Milano).

Per questo richiediamo che prima di ogni altra cosa venga effettuata una analisi epidemiologica per una valutazione di danno sanitario (VDS) e di impatto sanitario (VIS), che chiarisca l’entità dell’impatto dell’inquinamento sulla salute della popolazione.
Questa richiesta deve formalmente essere fatta dall’autorità di tutela sanitaria sul territorio, cioè DAI SINDACI !!  Ogni singolo cittadino deve far valere il proprio diritto alla salute. 
SOLLECITIAMO I NOSTRI SINDACI A COMPIERE ATTI CONCRETI.

Per informazioni o contatti: rifiutizeromerate@gmail.com - comitatolna@gmail.comariapulitacentroadda@gmail.com

No comments:

Loading...

Labels