Giorni dalla firma tra Italcementi ed i Comuni

NON HANNO FIRMATO I SINDACI DI : Paderno d'Adda e Solza . HANNO FIRMATO : Calusco d'Adda, Cornate d'Adda, Imbersago, Medolago, Parco Adda Nord, Robbiate, Verderio Inferiore, Verderio Superiore, Villa d'Adda, Dopo più di 1.000 giorni dalla firma ,il 4 Maggio 2012 non si hanno notizie sulla ferrovia . Solo ombre su questo accordo fantasma , polvere , puzza, inquinamento . http://calusco.blogspot.it/2012/05/comunicato-stampa-tavolo-italcementi.html

Countdown alla ferrovia

il tempo e' finito del collegamento ferroviario nessuna notizia ,Piu' di 1.000 giorni TRE ANNI e nulla di fatto, meditate .

Wednesday, April 15, 2015

La Provincia di Bergamo recepisce tutte le osservazioni dei comuni


La Provincia di Bergamo recepisce tutte le osservazioni dei comuni

Giunto quasi al termine dell'incontro di venerdì a causa di altri impegni istituzionali, il sindaco di Imbersago Giovanni Ghislandi ha portato all'attenzione dell'assemblea il pronunciamento - arrivato venerdì sera tramite posta elettronica certificata agli uffici comunali - della Provincia di Bergamo sulle osservazioni presentate dai comuni che hanno partecipato alla Conferenza dei servizi.

Il documento, letto ai presenti (CLICCA QUI), certifica che tutte le osservazioni sono state accolte ed Italcementi avrà 90 giorni di tempo massimo per presentare le dovute integrazioni alla sua Valutazione di Impatto Ambientale.
Giovanni Ghislandi

"Voglio sottolineare con soddisfazione che gli sforzi fatti dalle nostre amministrazioni sono stati formalizzati da un atto della Provincia di Bergamo che recepisce in pieno le nostre osservazioni", ha esordito il primo cittadino di Imbersago. "Concordo su quanto espresso in questa assemblea e sull'invito ad avere un approccio determinato, ma il parere della Provincia di Bergamo testimonia che sono stati fatti passi importanti nonostante le difficoltà e nonostante, ancora una volta, noi sindaci siamo stati costretti a salire su un treno in corsa, in particolare per l'inaccettabile silenzio di Italcementi sul suo progetto, del quale siamo venuti a conoscenza solo tramite la stampa".

"È evidente che qualcosa si è inceppato dal punto di vista normativo - ha continuato Giovanni Ghislandi - e ancora una volta noi sindaci siamo stati costretti a farci carico di oneri e responsabilità non nostre. Per questo sarà importante non solo sensibilizzare i nostri cittadini, ma anche le istituzioni e i legislatori".
L'assemblea di venerdì è stata il primo passo in direzione di una rete che nelle prossime settimane si occuperà proprio di questo.
M.F.

No comments:

Loading...

Labels